Dalla Ventuno del Cima 1400 euro per le scuole cittadine: tre le borse di studio da assegnare

16 marzo 2016

Sarà una primavera a tutto podismo e a tutta solidarietà. La Ventuno del Cima, per la sua quarta edizione, si trasforma da maratonina invernale a maratonina primaverile, promettendo di regalare ai partecipanti emozioni e colori in un percorso suggestivo tra il centro storico e le colline di quella che da sempre è considerata la Perla del Veneto. Domenica 24 aprile a Conegliano (TV), con partenza alle ore 10 dalla bellissima piazza Cima, il via della gara Fidal internazionale sui 21,097 km. Ma accanto all’evento agonistico che negli anni ha saputo ritagliarsi un posto importante nel panorama delle corse su strada, spazio anche alla Stracittadina del Cima, la manifestazione ludico-motoria ricreativa di 6 chilometri aperta a tutti. Se nella gara agonistica si correrà contro il cronometro, nella marcia si correrà per il sociale. Atletica Silca Conegliano, la società organizzatrice della manifestazione, donerà infatti alle scuole cittadine che parteciperanno alla camminata 1.400 euro di borse di studio. Ai tre gruppi più numerosi (con un minimo di 50 partecipanti) saranno assegnati tre premi, rispettivamente di 700 euro, 400 euro e 300 euro. “Visto il periodo di difficoltà economica, viste le restrizioni con le quali devono fare i conti proprio gli istituti scolastici abbiamo deciso di dare concretamente una mano al nostro territorio – commenta il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin – convinti che lo sport sia non solo insegnamento di vita per essere cittadini migliori ma anche che il sano movimento sia necessario per crescere bene, abbiamo così deciso di istituire queste borse di studio, tra l’altro incrementando notevolmente l’importo degli assegni rispetto all’anno scorso. Con la Stracittadina bambini, insegnanti e genitori potranno non solo passare una bella giornata di sport passeggiando e correndo nella nostra bella città e, una volta terminata la loro fatica, accogliere i campioni che si contenderanno la vittoria nella Ventuno del Cima, ma anche raccogliere fondi per le proprie scuole. Da non dimenticare nemmeno l’impegno per la onlus Magica Cleme, che attraverso “Il Giardino di Maria Sole” vuole costruire nell’ospedale pediatrico di Padova un luogo dove i bambini ricoverati possano incontrare genitori e fratelli e giocare come fossero a casa. A questa importante onlus sarà devoluto parte del ricavato delle iscrizioni proprio della Stracittadina”.

La marcia aperta a tutti prenderà il via alle 10.05 sempre da piazza Cima, poco dopo la partenza della gara dei “grandi”. Per iscriversi (gratis fino ai 6 anni, 4 euro dai 6 anni in su, 2,50 euro per i tesserati Fiasp) è possibile inviare una mail a iscrizioni@trevisomarathon, recarsi, fino a venerdì 22 aprile nella sede dell’Atletica Silca Conegliano, in via Maset 16/A a Conegliano oppure iscriversi in piazza Cima sabato 23 aprile dalle 14.30 alle 18.30 e domenica 24 aprile, prima della partenza in piazza Cima, dalle 7.30 fino alle 9.45.

 Alla Ventuno del Cima, organizzata da Atletica Silca Conegliano con la collaborazione di Maratona di Treviso Scrl, il patrocinio e il contributo della Città di Conegliano, della Provincia di Treviso, della Regione Veneto e l’autorizzazione della Fidal e dell’US ACLI, danno il loro importante contributo Silca Spa, Banca Prealpi, Karhu, De Coppi, Méthode, Piovesana Biscotti e Crackers, Borgoluce, Reale Mutua, Lazzaris, Best Western Hotel Canon d’Oro, Gammasport, Lazzarin Cafè, Arti Grafiche Conegliano, Elmec, Piccoli Gino, Saccon, XRevolution, Scatolificio Sarcinelli, Neiko.

Per informazioni, foto, video www.laventunodelcima.it, pagina Facebook “La Ventuno del Cima”, You Tube “Atletica Silca Conegliano”.

Consegna_Assegno

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni